About

COMPAGNIA FUNA

FUNA è una collettivo di danza e danza verticale che nasce nel cuore del sud Italia, a Napoli, nel 2018 dall’incontro tra la danzatrice, performer e coreografa Marianna Moccia e l’acrobata Viola Russo con lo scopo di creare un nuovo linguaggio artistico capace di attraversare e sintetizzare diverse discipline e pratiche corporee. Nel 2020 con l’intento di ampliare le proprie competenze FUNA si ingrandisce: entrano a far parte del team Sara Lupoli (coreografa e performer), Chiara Barassi (attrice e performer), Valeria Nappi (danzatrice) e Maria Anzivino (danzatrice e performer); diventa membro di Sistema MeD-Musica e Danza Campania associazione aderente all’Unione Regionale Agis Campania, instaura rapporti di collaborazione a lungo termine con molteplici artisti e realtà sul territorio, riceve riconoscimenti e inviti da parte di diversi organismi di produzione e promozione della danza campani. Nel 2021 FUNA vince il bando dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli (H)earth-Ecosystem of Arts and Theater dei Teatri Associati di Napoli e partecipa ad una residenza artistica presso il Teatro dei Piccoli di Napoli con il progetto FAVOLE SENZA FILI + 1 ; lo spettacolo debutta al Teatro Piccolo Bellini di Napoli nel Novembre dello stesso anno; lavora a MONOMANIAC, IN REBUS NATURAE e ad INSISTERE, INSISTER, TO INSIST progetti video site-specific; con B.O. in G.body orchestra in groove motion è tra i vincitori del bando ON.LIFE indetto dal centro coreografico ArtGarage diretto da Emma Cianchi per gli artisti che, attraverso il linguaggio della danza e con il supporto delle nuove tecnologie, vogliono impegnarsi nella realizzazione di performance, installazioni, video creazioni; è invitata a partecipare alla prima edizione di MOVI | MENTALE Danza e Video Festival al Teatro Area Nord di Napoli con la direzione artistica di Teatri Associati e Interno5 e crea ad hoc per l’occasione LA SELVA OSCURA, una performance di danza verticale su parete; nella stessa estate con DANCE PATTERN, format di danza contemporanea che lavora sul concetto di improvvisazione e instant composition in coproduzione con la compagnia Cornelia, è nel cartellone del Festival Antichi Scenari con la direzione artistica dell’associazione Lunanova e in quello del Cilentart Festival – Invasioni artistiche contemporanee promosso e sostenuto dal Teatro Pubblico Campano e dalla Regione Campania con la direzione artistica di Vittorio Stasi; partecipa alla rassegna LaCampaniaè con WOOD performance installativa a tre corpi che ripropone nella versione solistica per la rassegna Oltre la linea d’inverno curata dall’associazione Itinerarte di Rosario Liguoro. Nel 2022 il progetto site specifing ROOM 22 vince il bando Anticorpi XL per la sezione danza urbana che prevede un programma di circuitazione nei festival, rassegne e stagioni dei partner del Network aderenti all’azione.

La ricerca artistica della compagnia FUNA si muove tra la danza contemporanea,  la danza aerea e verticale, la musica dal vivo, il video mapping, il teatro fisico, il teatro-danza e il design al fine di ampliare i confini espressivi nel rapporto tra corpo, voce e spazio: le performance della compagnia sono concepite site specific, sia all’interno di luoghi convenzionali come teatri, spazi off e musei, sia outdoor in spazi come piazze, aree ex-industirali, facciate di edifici, chiese, castelli tramite l’utilizzo di gru e teleferiche.